Tremavo

Tremavo

Foglia in foglia

Senza forze

Dal capo tondo

Fin sul pube

Di ricci folto

Ramoscelli

E braccia umane

Annunci

Sto cadendo

Sto cadendo

con le foglie morte dell’autunno,

plano sopra l’aria, impaziente

di toccare il suolo

finché non mi tocca una folata

che mi porta via,

lontano dai miei sogni;

che mi butta in mezzo al fango,

nell’orrore del pantano

Senza che possa allontanarmi,

immobile

sotto un albero che non mi appartiene.